Ricerca & Sviluppo

RMGOne

RMGOne

Misurazione non invasiva della pressione all’interno del Tunnel Carpale

Faentia Consulting: Ricerca & Sviluppo

Progetto Ergoscopia

Valutazione e Riduzione del Rischio Ergonomico all’interno della sala operatoria

Faentia Consulting: Ricerca & Sviluppo

Realtà Aumentata per la manutenzione di prodotti industriali

Applicazioni che utilizzano la Realtà Aumentata come ausilio ai manutentori per un aumento dell’ efficacia, efficienza e sicurezza dell’attività manutentiva

Ricerca & Sviluppo
Sindrome del Tunnel Carpale
Sindrome del Tunnel Carpale

Studio di nuovi metodi e strumenti per la diagnostica della Sindrome del Tunnel Carpale.

L’Ergonomia in campo medico - sanitario
L’Ergonomia in campo medico - sanitario

La Business Unit Ricerca & Sviluppo, in collaborazione con la Business Unit Ergonomia,  è coinvolta in studi finalizzati all’analisi e al miglioramento della condizione lavorativa in campo medico - sanitario.

La Gestione del Diabete Mellito  
La Gestione del Diabete Mellito

Abbiamo realizzato il software “Coniglietto Ginny” per la gestione facile ed interattiva dei dati inerenti il Diabete Mellito (o Diabete di tipo 1).

Il Coniglietto Ginny

Industry 4.0
Industry 4.0

Studi riguardanti l’applicazione della Realtà Virtuale e Realtà Aumentata alla progettazione e alla manutenzione di prodotti industriali.

Partnerships & Affiliazioni

aster logo
 
Dal 2010 Faentia Consulting è Partner di ASTER – Rete Alta Tecnologia Emilia-Romagna
I NOSTRI PROGETTI
RMGOne
RMGOne

La divisione R&D ha realizzato un prototipo elettromedicale destinato alla misurazione non invasiva della pressione all’interno del Tunnel Carpale.

Lo strumento viene proposto in affiancamento alle metodiche neurofisiologiche tradizionali per la diagnostica della Sindrome del Tunnel Carpale.

Si propone inoltre come strumento di screening negli ambienti di lavoro ad elevato rischio, per la prevenzione della sindrome con metodo non invasivo e a costi ridotti.

Il prototipo è il risultato di una ricerca scientifica che la sezione R&D di Faentia Consulting ha condotto in collaborazione con l’Università degli Studi di Bologna – Facoltà di Medicina e Chirurgia ed un pool di medici e ingegneri italiani.

PROGETTO ERGOSCOPIA
PROGETTO ERGOSCOPIA

Il progetto Ergoscopia (dalle parole Ergonomia e Laparoscopia/Endoscopia) è finalizzato all’analisi della condizione lavorativa all’interno delle sale operatorie del team di lavoro completo (chirurghi, infermieri, ferristi, tecnici radiologi, anestesisti), utilizzando un approccio globale al problema durante le operazioni di Endoscopia Chirurgica e Laparoscopica.

Il progetto si articola in tre fasi:

  • valutazione del rischio associato ai pericoli ergonomici di natura fisica e cognitiva cui è esposto ogni membro del gruppo di lavoro

  • individuazione delle misure di protezione per l’eliminazione dei pericoli o per la riduzione del livello di rischio

  • implementazione delle misure individuate all’interno delle sale operatorie

L’ obiettivo finale, condiviso con l’equipe che ci ha coinvolto nel progetto, e’ quello di sensibilizzare ai problemi ergonomici sia il personale sanitario (medici, infermieri, etc) sia i produttori di attrezzature medico-chirurgiche per arrivare ad un miglioramento generale del well-being sia del personale coinvolto sia del paziente.

REALTÀ AUMENTATA PER LA MANUTENZIONE DI PRODOTTI INDUSTRIALI
REALTÀ AUMENTATA PER LA MANUTENZIONE DI PRODOTTI INDUSTRIALI

Il progetto di ricerca ha l’obiettivo di “evolvere” i Service manuals con applicazioni che utilizzino la Realtà Aumentata come ausilio ai manutentori nell’esecuzione delle operazioni di manutenzione da eseguire su un generico prodotto. L’idea è quella di permettere al manutentore di inquadrare con un tablet o smartphone il punto su cui vuole operare sul quale l’applicazione sovra-impone (“aumenta la realtà”) informazioni digitali aggiuntive pertinenti l’operazione che deve essere eseguita. In questo modo il manutentore viene guidato step by step nell’esecuzione di una successione di operazioni senza bisogno di utilizzare manuali cartacei o di ricordare la successione di tali operazioni.

La letteratura indica che la Realtà Aumentata applicata alla manutenzione può portare diversi vantaggi agli utilizzatori, tra cui:

  • diminuzione del tempo di formazione dei lavoratori e di passaggio di know-how da lavoratori esperti a lavoratori novizi

  • riduzione del tempo delle operazioni, in quanto l’applicazione rappresenta un ausilio in real-time

  • riduzione degli errori ed aumento dell’efficienza dell’attività manutentiva

  • aumento del livello di sicurezza delle operazioni di manutenzione

NOTIZIE RELATIVE

20 March 2015
Mario Casmiro, Primario di Neurologia, Ospedale di Faenza What makes one type of surgery "mentally" more complicated than another? The surgical technique, the type of surgery, or some…
11 July 2013
Si è tenuto a Firenze, dal 22 al 24 maggio scorso, il 32° Congresso Nazionale dell’Associazione dei Chirurghi Ospedalieri Italiani (ACOI).   Nella suggestiva cornice del Salone dei Cinquecento, la…
6 February 2013
"Il diabete di tipo 1 (o Diabete Mellito, chiamato così in antichità per la presenza di urine dolci) può essere considerato la più frequente delle patologie rare. Ogni anno in Italia si rilevano…
19 June 2012
Sul numero di gennaio-marzo 2012 della Rivista Ospedali d’Italia Chirurgia è stato pubblicato l’articolo “L’ergonomia in laparoscopia ed endoscopia flessibile” (Miranda G, Naspetti R, Casmiro M,…